E se nel mio caffè ci fosse un brindisi?

Il mare gorgogliava iracondo fuori dalle vetrate. Il vetro lasciava intravedere le prime gocce di pioggia cadere sull’asfalto e tremolava ai soffi impetuosi del vento. Il buio della notte non aiutava, tanto meno  il neon malato del bar. Si respirava un profumo di caffè, intenso e corposo. I nostri giubbotti strisciavano mentre tentavamo di passarci le tazzine e le bustine dello zucchero. C’era chi ruotava il suo cucchiaino già aspettando che tutti avessimo addolcito quel caffè.
Ci guardammo, come se quelle tazzine fossero dei bicchieri di spumante.
Nessuno di noi quattro brindò. Ma io lo feci dentro.
Così.
Sperando che quel caffè fosse l’augurio di ritrovarci ancora lì fra qualche anno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...